Liborio Barberino

>>>Liborio Barberino

Lavorare stanca, o le poesie del mattino di Liborio Barbarino

Cesare Pavese pubblica la sua prima raccolta di poesie – Lavorare stanca, il libro d’esordio – nel 1936, a 28 anni, per i tipi di Solaria. Tornerà sull’opera nel 1943 con una «seconda edizione aumentata» (da 45 a 70 liriche) stampata questa volta presso Einaudi, prima di suggellare la sua avventura poetica (e letteraria) con le diciannove liriche (comprese quelle di La terra e la morte) di Verrà la morte e avrà i tuoi occhi.